Condivisione e consapevolezza... per i nostri giorni

Fior di loto, simbolo di purezza


Gli auguri, in genere, sono convenzionali, a date prestabilite e per altri e tanti propositi: veri e propri stereotipi sociali, spesso necessari. 


Al di la da ogni pretesa, di originalità e di anticonformismo, a costo anche di apparire banale, rivolgo a tutti e a me stesso, un augurio, un auspicio, che sia anche un dovere gradito, anelato con gioia.

"Lavorare incessantemente per un futuro di condivisione e consapevolezza, a partire dal presente e senza attendersi che i tempi lo richiedano". 


Condivisione e consapevolezza, due guide dalle quali non può che aversi un futuro migliore, quale che sia.

Auguro a tutti un futuro migliore fatto di condivisione e consapevolezza.



giuseppe vinci

P.S.: Ops, dimenticavo: non cade dal cielo, bisogna guadagnarselo! :)

Commenti

vajmax ha detto…
Quando qualcosa cade dal Cielo non si sa e non si può dire se è stato guadagnato e in quale modo lo è stato, però non si deve eludere il rispetto che si deve avere per ogni dono ricevuto, così, quale che sia stata la donazione avuta, si dovrà cambiare la propria vita in funzione di quella, e quando la grazia riguarda il diverso livello di consapevolezza allora le cose si complicano assai, perché è tutta la propria vita che dovrà mutare il proprio livello. La possibilità, che è apertura interiore, di comunicare col Centro di sé, non matura per le opere compiute né per i meriti avuti, ma per l'ineffabile volontà del Mistero senza nome. Di questo sono assolutamente certo. Auguri anche a te, Giuseppe, e che il Cielo ti assista sempre.

Post più popolari